Allenamento funzionale… alla meditazione.

 

Postura e meditazione

Postura e meditazione

Il fluire delle energie nell’essere umano ne determina la vita. L’uomo avverte che qualcosa in lui è in continuo movimento e incessantemente scorre, si trasforma, si trasferisce, aumenta e diminuisce. Questa totale dinamicità è identificabile in due grandi insiemi: le energie immateriali (Qi) e quelle materiali (Xue). La prima è intangibile: la seconda, invece, consiste nei fluidi in generale (es: sangue e linfa). Tutte e due scorrono senza l’intervento della volontà, ma è possibile influenzarne coscientemente il flusso. Se si considera che, già autonomamente, la circolazione energetica è in grado di tenerci vivi ed efficienti in tutte le nostre funzioni psicofisiologiche, si pensi a quali potenzialità essa offre se vi si aggiunge un controllo volontario, che ne potenzi gli effetti, in ragione di una specifica finalità. Il pensiero conscio sceglie dove e come si vuole convogliare le energie e le affida al corpo che, con le sue strutture anatomo-funzionali , costituisce il motore della circolazione energetica. L’attività contrattile dell’apparato muscolare genera le azioni di spinta e richiamo dei flussi, grazie alla sua fisiologica ritmicità tra contrazione e rilascio (es: il sangue venoso, trasportato principalmente grazie alla contrazione muscolare). In particolare, quando i muscoli “pompano” il Qi, questo deve trovare i Meridiani liberi.

Apparato muscolare

Apparato muscolare

Una sana postura consente di non creare blocchi e, con l’allineamento ottimale delle strutture annesse all’apparato muscolare (ossa, tendini, legamenti), i flussi possono scorrere senza sforzo.

 

Per una buona trasmissione energetica, è quindi opportuno concentrarsi sulle azioni di contrazione e rilascio, magari adottando un sistema di lavoro isometrico, perché consente una percezione facilitata del ruolo dei muscoli nella trasmissione delle energie. Occorre, inoltre, allenare la postura con esercizi che, enfatizzando angoli articolari e curvature fisiologiche della colonna, lasciano a livello neurale, profonde tracce mnestiche. Queste si rifletteranno in un più facile e spontaneo mantenimento di una postura corretta nella meditazione funzionale alla conduzione energetica, negli allenamenti ad alta intensità, come pure nella vita quotidiana.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...